Rimedi naturali per mantenere pulita e lavare un’automobile

Riguardo alla pulizia di una automobile, esistono diverse scuole di pensiero e diverse abitudini: infatti, se da un lato molte persone (tendenzialmente uomini) sono meticolose nella pulizia della propria macchina e tendono a mantenerla sempre pulita, profumata ed in ordine sia internamente che esternamente, come l’autolavaggio di Bari della famiglia Armenise, dall’altro lato ci sono anche persone che non riescono (spesso per ragioni di tempo ma anche per abitudine) a mantenere lo stesso livello di pulizia.
In genere, coloro che considerano la macchina come uno status symbol da esibire, come molti proprietari delle automobili Lancia, sono molto meticolose e precise nella pulizia dell’automobile: sono persone che, una volta alla settimana, portano la macchina a lavare all’autolavaggio oppure optano per il fai da te perché nessuno riesce a soddisfare le loro necessità di pulizia.
Dall’altro lato, vi sono anche molte persone che usano la macchina senza considerarla come qualcosa di importante ma semplicemente come mezzo di trasporto: non badano alla polvere che si deposita sui sedili o sul cruscotto, non hanno interesse nel togliere eventuali foglie o tracce di fango dai tappetini, non sono meticolose nella pulizia degli interni né degli esterni della macchina.
Esistono, poi, persone che preferiscono prendersi personalmente cura della propria automobile, sfruttando dei rimedi naturali per mantenere pulita un’automobile ma anche igienizzata e profumata: oltre ai vari profumini per auto, che è possibile acquistare al supermercato oppure nei negozi specifici, ci sono poi dei possibili rimedi naturali che consentono non solo di tenere la macchina igienizzata, ma anche di eliminare eventuali cattivi odori.
Perché si formano i cattivi odori in una macchina
L’automobile è, in un certo senso, una sorta di mini-casa: anch’essa può essere soggetta allo sporco, al vento, alle calamità naturali, ed all’usura del tempo e della polvere. Non considerando, poi, che i tappetini della macchina ed anche i sedili sono un vero ricettacolo di germi e di batteri, perché le superfici calpestabili sono naturalmente soggette allo sporco che si annida sotto le nostre scarpe oppure sui nostri giubbotti.
I cattivi odori, quindi, si possono formare per questo motivo, ma anche a causa di comportamenti sbagliati che teniamo quando siamo all’interno dell’abitacolo. Vediamo quali sono e come risolverli in maniera naturale:
1. Finestrini sempre chiusi: l’aria condizionata è un’ottima invenzione, ma non dobbiamo abusarne. Non dimentichiamo che un ambiente troppo chiuso è comunque un ambiente che può essere soggetto ai cattivi odori, che si formano per motivi più disparati, non ultimo proprio il fatto che l’ambiente non è soggetto al ricircolo dell’aria. Magari mentre guidiamo in pieno traffico può essere sconsigliato tenere i finestrini abbassati perché comunque rischieremmo solo di sottoporci allo smog, ma quando arriviamo a casa, se parcheggiamo l’auto in garage, ricordiamoci di tenere i finestrini abbassati o le portiere aperte per un’oretta. Se abbiamo la possibilità di viaggiare in campagna o comunque in un luogo non troppo soggetto al traffico, teniamo i finestrini abbassati e consentiamo così il ricircolo dell’aria.
2. Cibo dimenticato in auto: può sembrare assurdo ma purtroppo può accadere. Residui di cibo, cartoni delle patatine o degli snack, briciole sui tappetini e sui sedili, rappresentano tutti motivo di sporco e di cattivo odore. Oltre ad essere consigliato evitare sempre di tenere cibo in auto e residui di cibo, cerchiamo sempre di fare attenzione ai tappetini: togliamoli una volta alla settimana, aspiriamo le briciole, e se necessario laviamo i tappetini con acqua e bicarbonato per eliminare germi e batteri e residui di sporco.
3. Filtri dell’aria: anche se può sembrare strano, molti cattivi odori possono pro

venire anche dal filtro dell’aria condizionata che non è stato pulito a dovere o cambiato. Per risolvere, ci basta eliminare il problema alla radice, ed eviteremo così di avere una bruttissima sensazione di sporco in macchina.
Rimedi naturali per mantenere pulita, profumata e igienizzata un’automobile
Oltre alla pulizia settimanale (ed una pulizia mensile più approfondita) possiamo mantenere pulita la nostra macchina semplicemente adottando qualche rimedio naturale che ci consenta non solo di tenerla pulita, ma anche di eliminare germi e batteri e di igienizzarla.
• Il bicarbonato di sodio. Un’ottima idea per pulire i tappetini e i sedili di una macchina è quella di cospargerli di bicarbonato di sodio e lasciare agire per qualche ora: dopo questo tempo trascorso, si può aspirare con una normale aspirapolvere. Il risultato è garantito: pulizia ed igiene dei sedili senza aver speso troppo, e senza aver inquinato l’ambiente!
• Acqua e bicarbonato. Se mettiamo in una ciotola dell’acqua e bicarbonato, possiamo pulire gli interni con un panno inumidito: in questo modo disinfetteremo la macchina senza rovinare in alcun modo gli interni.
• Acqua e limone per deodorare. Se vogliamo deodorare naturalmente la nostra automobile, possiamo mettere in un barattolo un miscuglio di acqua e limone, appoggiarlo sul pavimento dell’auto e lasciarlo per tutta la notte. Il risultato sarà un fresco profumo di limone, e di pulito, senza contare che ci aiuterà anche a tenere lontani gli insetti.
• Sacchettini di lavanda. Per profumare in maniera naturale l’ambiente della macchina, possiamo procurarci della lavanda, farla essiccare, e metterla in un sacchettino di stoffa: se utilizzato all’interno del cruscotto oppure posizionato nella tasca del sedile, il sacchettino di lavanda ci aiuterà a tenere la macchina sempre profumata e terrà lontani i cattivi odori.
Un consiglio importante: evitare di dimenticare oggetti deperibili nel portabagagli, perché ciò significherebbe sicuramente sporco e cattivi odori. È molto importante pulire anche il cofano della nostra macchina, e per mantenerlo sempre profumato ed igienizzato possiamo utilizzare un sacchetto di lavanda, oppure un prodotto naturale per auto.
Per pulire l’automobile senza ricorrere a detersivi inquinanti, un’ottima idea può essere il ricorso ad un pulitore a vapore: in questo modo avremo eliminato ogni batterio e traccia di sporco, donando ai nostri interni un profumo di pulito e di fresco senza inquinare l’ambiente e senza ricorrere a profumi forti ed eccessivi.
Un ultimo consiglio: se puliamo la nostra automobile frequentemente, evitiamo di utilizzare prodotti aggressivi e optiamo per prodotti naturali come ad esempio il bicarbonato di sodio, l’aceto, ed il pulitore a vapore, che senza l’uso di detergenti e prodotti inquinanti ci consentirà di tenere la nostra macchina sempre pulita, profumata ed igienizzata.

Lancia Ypsilon consiglia per la tua auto l’Autolavaggio Armenise